Networking - Luigi Amato - Director BNI - Specializzato in Marketing Referenziale - Luigi Amato BNI Director Torino Sud Ovest

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il segreto del tuo successo in BNI si chiama "One to One"

Pubblicato da Luigi Amato - Director BNI - Specializzato in Referral Marketing in Referral Marketing · 12/2/2018 01:25:00
Tags: OnetoOneGAINSNetworkingNetworkermarketingreferenzialereferralmarketingmarketingrelazionalebnibusinessmarketingstrategicobnitorino
"La risorsa più preziosa che abbiamo è il tempo" disse Steve Jobs.

Quanto aveva ragione. Anche all'interno di BNI, l'utilizzo del tempo che abbiamo a disposizione è prezioso, la domanda che mi viene spesso fatta dai partecipanti a BNI è la seguente: Come posso investire correttamente il mio tempo in BNI?

Come esperto di Merketing Referenziale, mi sento di dare un consiglio che potrà farti ottenere risultati importanti dalla partecipazione al Capitolo BNI. Se vuoi dare e ottenere referenze di qualità, devi fare dei One to One di qualità. Ecco, lo ho detto.



L'altra domanda che ricevo subito dopo la prima è: Come posso dare e ottenere più referenze grazie ai One to One?

Probabilmente ti sembrerà banale, eppure non lo è. Il One to One è il mezzo con il quale conosciamo i membri del nostro Capitolo e siamo formati nell'individuare il target specifico da ricercare per passare ottime referenze. Metre facciamo questo anche noi formiamo i membri per individuare il nostro cliente ideale. Creiamo relazioni di fiducia serie e professionali in soli sessanta minuti.

Per arrivare ad ottenere questo risultato ci sono voluti anni di esperienza e di piccole varianti consigliate dagli oltre 230.000 associati.
Per questo BNI è la più grande organizzazione di Marketing Referenziale al mondo con risultati ineguagliabili.

BNI dispensa regolarmente la formazione necessaria per approfondire questo argomento. Il manuale che viene consegnato al momento dell'iscrizione contiene tutte le informazioni necessarie per costruire al meglio il tuo modello G..A.I.N.S. e One to One.

Questi due modelli sono la base con cui effettuare gli incontri One to One. Senza questi modelli l'incontro sarà vanificato, sarà una piacevole chiacchierata sulle proprie attività, sui propri prodotti e sull'andamento del Capitolo. Questo va benissimo ma in momenti diversi da quello destinato al One to One. Lo scopo dell'incontro deve essere mirato a far conoscere i propri obiettivi, i propri traguardi, i propri interessi, le reti di relazioni con cui già collabori e le tue capacità da networker.

Grazie alle undici domande presenti sul modello One to One, istruirai chiunque riguardo i tuoi clienti ideali, il tuo target specifico, come presentarti quando si presenta l'occasione di referenziarti, con quali clienti hai gia collaborato e molto altro.

A differenza della classica chiacchierata che io chiamo vendita, se ci pensi ogni mezzo pubblicitario ti fa un'elenco di cosa fa e come lo fa, durante il One to One crei relazioni mirate, come la lente d'ingrandimento quando concentra i raggi solari in un punto specifico, ti focalizzarei seriamente sul perchè fai il tuo lavaro e sul come individuare i tuoi clienti specifici.

Tutto questo vale oro per imprenditorie professionisti che oggi cercano di cambiare il modo di fare business.

Una pillola anche per te:
Si è scoperto negli ultimi anni che la nostra attenzione è calata a causa delle molte distrazioni, ti consiglio di  scambiare i modelli GAINS e ONE TO ONE con il tuo interlocutore e leggere quelli della persona che hai di fronte, in questo modo sarai più attento e lo stesso capiterà a chi leggerà i tuoi.

Risultato? Comprensione migliore, sintesi, rapidità e 70% in più di possibilità di dare e ricevere nuove referenze...

Se vuoi approfondire le tematiche del Referral Marketig, e pensi che questo sistema strutturato sia utile nella tua attività, non pensarci troppo, contattami:
Luigi Amato - Director BNI - Cell: 3393501932 - email: l.amato@bni-italia.it



Torna ai contenuti | Torna al menu